Il “muro” della Parrocchia di S. Alfonso: OPIEMME

http://insideart.eu/2014/06/04/lo-street-artist-opiemme-dipinge-moby-dick-per-il-mau/

A Torino arriva un nuovo lavoro firmato Opiemme. Si tratta di una balena di 50 metri basata sul noto racconto di Moby Dick di Melville. Lo street artist ha realizzato il murales per il Mau, Museo di arte urbana di Torino in corso Tassoni, angolo Via Cibrario, sul lato della Parrocchia di S. Alfonso. È stato proprio il direttore del museo Edoardo Di Mauro a invitare Opiemme a dipingere nelle strade di Torino. L’opera si intitola Ahab’s Whale (La Balena di Achab) ed è composta da frasi tratte da Moby Dick (“Achab è Achab per sempre, marinaio. Questo momento è tutto scritto e immutabile” – “Moby Dick non ti cerca. Sei tu, tu, che insensato cerchi lei”), accompagnata da un tonno composto da una riscrittura di una frase di Italo Calvino (“La natura si manifesta nel momento in cui non vedi più ciò che aspetti”). Un lavoro, quest’ultimo del tonno, che su tela ha ricevuto il Premio della Critica La Molisana, alla fiera Setup (Bologna, 2014). Il lavoro vuole essere una riflessione sull’ossessione di Achab, che perseguita la balena, così come l’uomo prevarica sulla natura, e che porta a chiedersi chi sia il mostro.

 

Opiemme, Vespasiano, 2014 2 OPIEMME, ACHAB'S WHALE, MAU, TORINO, 2014 2 OPIEMME, ACHAB'S WHALE, MAU, TORINO, 2014 7   1 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...